SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 12 novembre 2008

COSE DELL'ALTRO MONDO

Ciao a tutti e a tutte... Come state? Oggi volevo segnalarvi un'altra di quelle cose che molto facilmente potrebbero essere ritenute incredibili se si prendesse come riferimento la realtà italiana. Partiamo dall'inizio: negli Stati Uniti uno dei più grandi distributori di fumetti e dintorni per le fumetterie è la Diamonds, che ogni mese compila un enorme catalogo con le novità in uscita, PREVIEWS, lo distribuisce nelle fumetterie e così da modo ai lettori di prenotare quello che gli interessa. Qualcosa di simile c'è anche in Italia, con i cataloghi editi da PAN DISTRIBUZIONE e ALASTOR (anche se sono ovviamente di dimensioni molto più modeste). Fin qui niente di straordinario, giusto? La cosa si fa più interessante se vi dico che la Diamonds fa ogni mese un catalogo a parte per i prodotti erotici. Ebbene nel suddetto PREVIEWS ADULT è da ormai qualche anno che è antrata anche la Class Comics, casa editrice specializzata in fumetti omoerotici fondata dal fumettista canadese Patrick Fillion e dal suo ragazzo, che ora - grazie proprio alla Diamonds - è distribuita ufficialmente in tutte le fumetterie americane (e per estensione in tutte le fumetterie internazionali che usano PREVIEWS, ivi comprese quelle italiane... Scommetto che non lo sapevate!). Già questa è una cosa che comincia ad essere interessante, vero? Ma la cosa davvero interessante è che PREVIEWS ADULT ha dedicato alla Class Comics e alle sue novità diverse copertine. Se non ci credete ve le posto qui di seguito.




E questo direi che sancisce la legittimazione dei fumetti omoerotici (e del loro livello qualitativo) negli USA . Che io sappia la Class Comics naviga in buone acque, tant'è che pian piano sta allargando il suo bacino di autori e licenze dall'estero. Nel frattempo, se pure ci fosse bisogno di precisarlo, in Italia non sta succedendo niente di tutto questo e forse la colpa non è solo degli editori in senso lato. Da noi la stampa gay (o presunta tale) non offre spazi a disegnatori e/o illustratori che possano farsi conoscere prima di lanciarsi in autoproduzioni (come ha fatto Patrick Fillion), e d'altra parte scarseggiano anche gli autori disposti a mettersi in gioco in prima persona autoproducendo materiale di questo tipo, senza contare che molti gay non dichiarati che frequentano le fumetterie potrebbero avere delle oggettive difficoltà psicologiche ad ordinare un fumetto omoerotico da un catalogo, lasciare il nome per l'ordine, ecc. Ci sono vie d'uscita da questo cul-de-sac? Secondo me ci sono, e io per primo ci sto lavorando su... Chi vivrà vedrà! ;-)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

J'adore Patrick Fillion. Il est superbe. Toi aussi Wally!

Jacopo ha detto...

Invece a me Patrick Fillion mi lascia freddo, nel senso letterale. Disegna benissimo, per carità, ma anche le sue storie più hard hanno un che di gelido e stilizzato. Io preferisco di gran lunga Vale, che quando vuole far alzare la temperatura dei lettori sa essere davvero bollente, secondo me ;-)

Wally Rainbow ha detto...

Yeah! I'm hot! ;-)

Anonimo ha detto...

Are you sure of that? Why don't you send us a photo of you?