SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 15 agosto 2009

LA NOTIZIA DI OGGI

Ciao a tutti e ciao a tutte, come state?
Oggi volevo darvi una notizia fresca fresca, giusto per dare una nota di colore a questo assolato Ferragosto. Probabilmente anche se non seguite le sit-com animate "per adulti" (che sono tornate alla grande dopo il successo de I Simpson), vi sarà capitato di sentire nominare Family Guy, serie meglio nota in Italia come I Griffin.
Per chi non li conoscesse diciamo che sono una sorta di Simpson al quadrato, sotto molti punti di vista molto più scorretti, surreali e demenziali delle loro controparti giallognole (anche se non ai livelli di South Park, che più che una sit-com è uno spietatissimo serial satirico). Comunque, a prescindere dal fatto che nei cartoons statunitensi "per adulti" il tema dell'omosessualità non è affatto un tabù, il creatore de I Griffin (che tra l'altro è candidata agli Emmy Awards di quest'anno nella categoria sit-com, cosa che a una serie animata non era concessa dai tempi de I Flintstones nel 1961), si è sbilanciato riguardo a uno dei personaggi principali della serie. Infatti il signor Seth MacFarlane (che vedete nella foto qui sotto) ha appena rilasciato un'intervista all'edizione americana di Playboy in cui rivela che il piccolo Stewie è gay!
Anche se stiamo parlando di un lattante (doppiato in inglese dallo stesso Seth MacFarlane), che a discapito dell'età è una specie di genio del male, chi segue la serie probabilmente qualche sospetto l'aveva già avuto, ma adesso c'è una bella conferma ufficiale. Infatti il nostro amico Seth ha detto che aveva una mezza idea di realizzare anche un episodio in cui Stewie faceva coming-out, anche se poi è tornato suoi suoi passi.
Cito testualmente:

“Abbiamo deciso che sarebbe stato meglio conservare vaga la sessualità di Stewie, cosa che ha più senso dal momento che il piccolo ha un anno. Quindi Stewie sarà gay o, al massimo, un eterosessuale infelice e represso. Questo spiega anche l’aggressività di Stewie, che scaturisce dalla confusione e incertezza del suo orientamento sessuale”.

Che dire? Una scelta comprensibile, anche se - nel suddetto episodio mai realizzato - Seth MacFarlane aveva intenzione di mandare Stewie indietro nel tempo con uno dei suoi marchingegni, nel tentativo di impedire la scrittura dei passi della Bibbia in cui si dice che l'omosessualità è un peccato abominevole... E un episodio del genere sarebbe entrato negli annali dell'animazione. Pazienza. In compenso, in un episodio della scorsa stagione, è stato Peter (il padre di Stewie) ad affrontare la sua fase gay (indotta chimicamente, ma pur sempre di fase gay si è trattato)...
Ovviamente gli episodi dei Griffin trasmessi in Italia (quelli trasmessi, e non sono tutti...) vengono tagliati, censurati o trasmessi in orari improponibili, ma nonostante tutto nel 2006 Italia Uno si è beccata una bella multa di 25000 euro dall'Agcom (il Garante per le Telecomunicazioni) per "uso di espressioni volgari e di turpiloquio"... Vogliamo commentare??? E stiamo parlando di una serie che in america è candidata agli Emmy Awards... Massimo riconoscimento televisivo statunitense dal 1949... Una specie di Telegatto all'ennesima potenza... Ammetto che mi verrebbero da dire tante cose al riguardo, ma mi limito a dire che questa è la riprova che viviamo in una nazione culturalmente castrante e che, se Seth MacFarlane fosse nato in Italia, al massimo avrebbe potuto trovare lavoro come cameriere in una pizzeria (con tutto il rispetto per chi fa questo lavoro...). Per il resto, siccome questo è un blog democratico, attendo i vostri commenti.
Alla prossima.
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

6 commenti:

Bonooru ha detto...

Ma ho letto male io ho c'è un errore? Com'è possibile che nessuna serie animata ha accesso alle nomination agli Emmy Awards, se non dal '61 con i Flintstones, quando i Simpson hanno vinto schiere di Emmy?

Wally Rainbow ha detto...

Hai letto benissimo mio acuto lettore! Il punto è che è dal 1961 che nessuna serie animata è candidata agli emmy nella categoria sit-com. I Simpons hanno vinto un mucchio di Emmy, ma in altre categorie (colonna sonora, serie animata, ecc...).

Anonimo ha detto...

Volevo precisare: Italia 1 ha ricevuto una (a mio avviso giustissima) multa non per i temi trattati dalla sitcom, ma per l'orario a cui erano trasmessi.

In USA Family Guy viene trasmesso in prima serata, preceduto dal PARENTAL ADVISOR, mentre da noi era stato posto subito dopo Dragonball. A parte i temi che, spesso, sono molto forti (anche se dannatamente divertenti), nella serie i personaggi usano spessissimo il turpiloquio, che anche nel doppiaggio originale viene bippato

Bisogna ammettere che le 14.30 non erano esattamente lo spazio ideale.

Il problema qui, secondo me è un altro: in Italia fumetti e cartoni animati vengono ancora percepiti a prescindere dalla maggior parte delle persone come diretti ad un pubblico infantile o al massimo adolescenziale.
Per questo motivo, senza neanche analizzarne bene i contenuti, serial come Family Guy sono stati trasmessi in fascia protetta ad orari in cui, normalmente, la televisione viene guardata da un pubblico under-16.

Wally Rainbow ha detto...

Condivido quasi al 100% quello che dici. Quel "quasi" è dovuto al fatto che in quella fascia oraria vengono piazzati programmi con contenuti ugualmente inadatti a un pubblico di minori (su canale 5 adesso stanno trasmettendo DISTRETTO DI POLIZIA 8 prima del TG delle 13,00... E non è che sia proprio all'acqua di rose), ma a quanto mi risulta non vengono in alcun modo ammoniti. La multa sarebbe stata giustissima se non ci fossero due pesi e due misure.

naruto uzumaki ha detto...

La puntata del Levitico sarebbe indubbiamente stata superba... peccato.

Per quanto riguarda Peter ricordo un episodio in cui, in uno dei tanti intermezzi surreali sulla sua vita, racconta di un suo compleanno quando lui e l'amico del cuore si sono abbandonati a più che irruente effusioni ;) ... e non chimicamente indotte!

Wally Rainbow ha detto...

Io mi riferivo a una puntata dell'ultima serie, ancora inedita in Italia :-)