SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 1 dicembre 2016

NUOVE INCLUSIONI...

Ciao a tutti, come va?

Siccome questa storia dell'inclusione di tematiche e personaggi LGBT nelle produzioni americane legate all'immaginario POP sembra proprio non conoscere fine, anche oggi proverò ad aggiornarvi su alcuni degli sviluppi più interessanti... A cominciare  dai nostri cari fumetti di supereroi.

Finalmente abbiamo qualche nuovo dettaglio sulla nuova serie dedicata ad Iceman/Uomo Ghiaccio, il mutante MARVEL che di recente ha fatto coming out dopo che si è confrontato con la sua versione adolescente che ha subito una dislocazione temporale, finendo nella nostra epoca e facendo a sua volta coming out per primo. Il supervisore della serie, Daniel Ketchum (che è gay dichiarato e che vedete nella foto sotto), ha riferito che questa nuova serie punterà molto l'attenzione sulla presa di coscienza dell'Iceman adulto (mentre la sua controparte adolescente contiuerà a percorrere la sua strada nella serie ALL-NEW X-MEN), soprattutto in relazione al suo passato "etero"...

Infatti i ben informati sapranno che Iceman, dal momento della sua creazione ad oggi, ha avuto diverse relazioni e qualche flirt con diverse donne (e qualche collega supereroina), e a quanto pare adesso è arrivato il momento di fmettere in chiaro le cose... Ed eventualmente di confrontarsi direttamente con loro, come lo sceneggiatore della serie Sina Grace (a sua volta gay dichiarato, che vedete nella foto sotto) ha confermato al sito Nerdist (CLICCATE QUI).

Morale della favola: dalla prossima primavera anche la MARVEL avrà la sua prima testata con un titolare dichiaratamente gay, anche se probabilmente è la prima volta che in cui il suddetto titolare ha avuto un passato etero. Quindi sarà molto interessante seguire lo sviluppo della cosa...

Sempre dalla MARVEL arrivano delle notizie confortanti anche dall'universo degli AVENGERS... Che ultimamente sta diventando persino più intricato di quello degli X-MEN. Ad ogni modo, dopo la chiusura della serie NEW AVENGERS, in cui militava la coppia gay formata Wikkan e Hulkling, i fans si chiedevano se la MARVEL ci avesse ripensato e avesse messo da parte l'idea di mantenere una coppia omosessuale in una qualche formazione degli AVENGERS...

A quanto pare, però, si è trattato di una paura infondata, dato che la serie con cui NEW AVENGERS verrà rimpiazzata - e cioè U.S.AVENGERS - ha già provveduto a fornire una valida alternativa alla coppia di cui sopra.


Infatti questa nuova serie sarà caratterizzata da una nuovissima coppia lesbica, quella formata da Tony Ho (la figlia dello scienziato che aiutò Tony Stark a creare la sua prima armatura, e che ne indossa una a sua volta) e Aikku Jokinen, una ragazza norvegese che suo malgrado è stata reclutata nella pattuglia di difensori intergalattici chiamati Pod, che l'hanno fornita a sua volta di un'armatura ipertecnologica. Dopo varie traversie Aikku ha finalmente dichiarato il suo amore alla collega, che ha subito ricambiato l'interesse...

Quindi finalmente è arrivata anche una coppia di AVENGERS lesbiche, che a quanto mi risulta è anche la prima coppia di supereroine lesbiche che indossa delle armature di questo tipo. Nel frattempo qualcosa si muove anche nell'universo DC COMICS, perlomeno in quello delle serie televisive del canale CW... Infatti con il trasferimento della serie di Supergirl su CW è accaduto esattamente quello che avevo previsto, e avendo una maggiore libertà creativa gli sceneggiatori hanno potuto dare libero sfogo alla loro vena gay friendly... Facendo fare un bel coming out ad Alex, la sorella adottiva di Supergirl...

L'unica cosa che un po' dispiace è che Alex ha già iniziato a flirtare con la detective Maggie Sawyer, che nei fumetti è legata sentimentalmente a Batwoman... E quindi chi sperava che l'introduzione di Maggie Sawyer nella serie di Supergirl implicasse anche l'arrivo si Batwoman forse potrebbe rimanere deluso... Ad ogni modo staremo vedere cosa succederà.

Di certo c'è che, spostandoci nell'universo televisivo di STAR TREK, lo sceneggiatore gay dichiarato Bryan Fuller (che vedete qui sotto), ha confermato che nella nuova serie televisiva in produzione ci sarà un personaggio dichiaratamente gay... Anche se dopo l'annuncio di questa decisione è arrivata qualche mail dai toni decisamente omofobi...

Fatto sta che ora, finalmente, si sa chi sarà questo personaggio e chi lo interpreterà. E guardacaso verrà interpretato da un attore gay dichiarato, e cioè da Anthony Rapp (che vedete qui sotto)...

Il personaggio a cui dovrà dare il volto, invece, sarà il luogotenente Stamets, che tecnicamente ha la qualifica di astromicologo (e cioè è uno studioso di funghi intergalattici)... E anche qui devo ammettere che sono abbastanza curioso di vedere come verrà sviluppato il personaggio e il suo ambito relazionale...

In ogni caso direi che i segnali di inclusione continuano a non mancare, e ciò è bene.

Alla prossima.

3 commenti:

Fabrizio Mazzotta ha detto...

E alla lista dei telefilm USA che raccontano di personaggi a fumetti c'è da aggiungere "Gotham" dove negli ultimi episodi è ( era? ) nata una sorta di attrazione omosessuale tra Pinguino e Enigmista. In realtà le dinamiche non sono molto lineari perché a fare ammiccamenti e dire frasi ambigue è stato Edward Nygma, per primo. Ora pare proprio che sia stato tutto un equivoco, con tanto di fidanzata incontrata in fretta e furia. Ma Pinguino, giustamente, credeva di aver trovato un compagno. E invece.....

Wally Rainbow ha detto...

Mhhh... Interessante... Le mie fonti non me lo hanno segnalato, ma approfondirò...

Marco ha detto...

Però è bene non farsi abbindolare da possibili inserimenti forzati di personaggi o situazioni "per accontentare il pubblico" o per mostrarsi all'avanguardia. E' un po' quello che ho pensato quando la Rowling disse ai quattro venti che Silente era gay (dovrei leggere ma può essere che nei libri Silente fosse l'amico inesperto e pieno di ammirazione di Grindelwald e non -anche- il suo innamorato)