SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 28 settembre 2016

COSPLAYER MOLTO ATTIVI...

Ciao a tutti, come va?

Oggi volevo giusto segnalarvi che i nostri amici statunitensi hanno appena prodotto l'ennesima associazione per la promozione dei fumetti LGBT. Questa volta, però, si tratta di un'associazione il cui obbiettivo specifico è quello di promuovere i fumetti LGBT e i loro autori nel corso delle manifestazioni specializzate su tutto il territorio nazionale... Che in effetti è una mission leggermente diversa rispetto a quelle delle associazioni simili che si sono viste finora, e che principalmente si muovevano nelle manifestazioni lungo le due coste (come ad esempio PRISM COMICS sulla West Coast e GEEKSOUT sull'Est Coast)...

L'associazione in questione si chiama LGBTHQ (dove HQ sta per Head Quarter, e cioè Quartier Generale), e il suo sito lo trovate QUI. Il suo prossimo impegno sarà all'imminente New York ComiCon, in occasione del quale ha anche organizzato una festa a tema...


Siccome non c'è da tanto è ancora un po' presto per giudicare il suo operato, tuttavia direi che qualche spunto di riflessione interessante lo offre già... A partire dai suoi componenti, di cui si trova una presentazione CLICCANDO QUI. Infatti, a parte l'età mediamente giovane, quello che colpisce è che su quindici persone che compongono il team ci sono ben undici cosplayer, segno evidente che si tratta di persone che amano vivere le convention fumettistiche facendone davvero parte...


Dopodichè non ho potuto fare a meno di notare che è un gruppo di persone davvero organizzatissimo. Nel senso che, anche se è un'associazione molto giovane, si è suddivisa i compiti in maniera impeccabile, tant'è che solo per la raccolta degli sponsor hanno tre persone, un'altra si occupa solo di facebook, altre tre dell'organizzazione pratica delle iniziative, una delle pubbliche relazioni, ecc... E infatti in occasione dell'AwesomeCon di Washington (che c'è stata giugno) sono riusciti a mettere insieme un programma di iniziative di tutto rispetto (che potete leggere qui sotto)... Con tanto di guida per le conferenze a tema LGBT (che nei tre giorni della manifestazione sono state ben nove)...

Considerando che si parla di una manifestazione di media portata potete facilmente fare un confronto con i contenuti delle manifestazioni italiane dello stesso tipo...

Comunque, a proposito di contenuti, se andate sul sito della New York ComiCon trovate già un bellissimo menù interattivo con i temi delle conferenze e dei dibattiti, anche divisi per categoria. Per la cronaca: le conferenze che verteranno sul tema della diversità nei fumetti saranno ben trentasei (CLICCATE QUI)! 4 sul tema della disabilità, 13 sul tema delle minoranze e altrettante sulla questione femminile, mentre 6 saranno quelle sui temi prettamente LGBT (anche se sicuramente verranno affrontati di sfuggita anche in altri incontri).

Che dire? C'è molto su cui riflettere, soprattutto considerando che più passa il tempo e più diventa evidente che le manifestazioni fumettistiche italiane sembrano voler scimmiottare quelle americane soprattutto nella forma, ma ben poco nella sostanza... E forse è anche per quello che da noi le associazioni LGBT non hanno mai pensato di inserirsi nelle manifestazioni di questo tipo...

Perlomeno finora...

Alla prossima!

Nessun commento: