SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 2 settembre 2016

GO! GO! GO!

Ciao a tutti, come va?

Di come, con un certo (e colpevole) ritardo, la pornografia gay si stia iniziando ad interessare in maniera continuativa alle parodie erotiche di generi come l'horror, il fantasy e i supereroi ho già parlato in diverse occasioni... Anche perchè ultimamente il sito MEN.com, in questo senso, sta diventando un vero punto di riferimento...

Tuttavia, fra i generi legati all'immaginario pop che mancavano all'appello c'erano ancora i videogames e gli anime... Ho detto "c'erano" perchè, finalmente, il solito sito MEN.com ha deciso di prendere due piccioni con una fava (e mai metafora fu più azzeccata)... Infatti a deciso di provare a realizzare la porno parodia di Pokèmon Go, che è un po' un mix fra l'anime e la app videoludica che negli ultimi mesi ha battuto tutti i record di download...

E che non poteva che chiamarsi Fuckémon Go...

Siccome a questo blog piace fare le cose per benino qui sotto vi faccio vedere anche il trailer, così potete farvi un'idea del lavoro di post produzione, degli effettini in stile manga e delle varie perle fra il kitch e il trash che caratterizzano questo curioso esperimento...

Ovviamente bisogna considerare che il porno gay degli ultimi decenni, e in particolare quello prodotto dai siti online, deve fare i conti con una certa povertà di mezzi... E che comunque non ha una tradizione di grandi investimenti come avviene nel caso della pornografia eterosessuale (che di tanto in tanto ha sfornato dei veri e propri kolossal)...

E d'altra parte è pur vero che quando il porno etero ha provato a realizzare la sua parodia dei Pokèmon, e cioè Strokemon, il risultato è stato a dir poco inquietante... E sicuramente molto più grottesco e meno divertente...

Ad ogni modo, secondo me, la cosa interessante è che la MEN.com ha rotto gli argini (e anche questa metafora mi sembra molto azzeccata), e forse questa apertura verso i Pokèmon potrebbe spingerli (mhhh...) a considerare maggiormente l'infinito serbatoio di ispiriazione che potrebbe essere legato al mondo di anime, manga e videogiochi...

E se di questo Fuckémon Go si sta già parlando così tanto, cosa potrebbe accadere se - ad esempio - decidessero di realizzare una porno parodia di DRAGONBALL? O magari quella di STREET FIGHTERS?

Ovviamente la mia - al momento - è solo un ipotesi, ma ammetto che sarei davvero curioso di vedere che tipo di ripercussioni potrebbe avere una maggiore integrazione fra la pornografia gay e l'immaginario pop che fa tendenza... E in particolare quello che arriva dal Giappone...

Staremo a vedere.

E soprattutto staremo a vedere cosa potrebbe succedere se ci saranno nuovi capitoli di
Fuckémon Go... 

Alla prossima!

Nessun commento: