SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 6 marzo 2013

ADDIRITTURA!

Ciao a tutti, come va?
Inevitabilmente mi tocca di tornare a parlare di quello che sta succedendo negli USA per quel che riguarda  la vicenda della DC Comics, che voleva far scrivere perlomeno una storia di Superman allo scrittore dichiaratemente omofobo Orson Scott Card... E mi tocca farlo perchè la situazione è in continua evoluzione e sta raggiungendo livelli addirittura surreali...
Infatti è di pochi giorni fa la notizia che il disegnatore scelto per realizzare materialmente la suddetta storia, il bravo Chris Prouze (che personalmente apprezzo molto per il lavoro su Tom Strong e che vedete nella foto qui sotto), ha annunciato di non voler più fare parte di questo progetto!
La sua dichiarazione, tradotta, suona più o meno così:

"Ci ho pensato molto prima di giungere a questa conclusione, ma ho deciso di fare un passo indietro e di non essere più l'artista che disegnerà questa storia [...] L'interesse dei media attorno a tutta questa faccenda aveva raggiunto il punto in cui non mi lasciavano più il tempo per dedicarmi al mio lavoro effettivo, e questo è qualcosa  che mi ha messo in difficoltà. In ogni caso il  mio rapporto con la DC Comics rimane più forte che mai e non vedo l'ora del mio prossimo progetto con loro."

Probabilmente è la prima volta che succede una cosa del genere, segno evidente del fatto che i tempi stanno davvero cambiando. La DC Comics, dal canto suo, aveva recentemente dichiarato che non aveva intenzione di tornare sui suoi passi per una questione di principio e di rispetto della libertà d'opinione, ma adesso è ovviamente costretta a posticipare tutto il progetto nell'attesa di trovare un nuovo disegnatore. La cosa ironica è che, per un disegnatore che se ne va, aumentano i quelli che - ispirandosi a tutta questa faccenda - creano delle tavole satiriche per manifestare con ironia la loro opinione al riguardo... Come ad esempio il fumettista Ben Bates (foto sotto).
Lui si è immaginato la prima tavola di un'ipotetica nuova serie di Superman scritta da Orson Scott Card, in cui la causa della distruzione del pianeta Krypton ( la patria di Superman) è stata... L'approvazione dei matrimoni gay!
Niente male come idea... Di certo anche questo è un bell'esempio di come si può manifestare il proprio dissenso in maniera incisiva. La cosa interessante, comunque, è che questa vicenda sta dimostrando che - effettivamente - negli USA gli omosessuali iniziano ad essere trattati davvero come una qualsiasi altra minoranza con un passato (e, in parte, un presente) di discrimnazione molto forte. Così, come la gente insorgerebbe se fosse in progetto una storia di Superman scritta da una persona dichiaratamente razzista, o magari neonazista, così sta insorgendo nei confronti di una persona dichiaratamente anti-gay come Orson Scott Card... Notevole esempio di civiltà, vero?
In ogni caso sarà davvero interessante seguire gli ulteriori sviluppi di tutta questa storia...
Alla prossima.

1 commento:

loran ha detto...

Anche se la DC Comics manterrà il punto, questo passo falso gli causerà non pochi problemi e la prossima volta ci penseranno due volte.